Il progetto

Residenza Initinere nasce da un’idea di “condivisione leggera”.

 

Residenza Initinere è una “casa”, uno “spazio aperto”, un luogo che abbraccia nuclei artistici differenti e che permane in forma leggera come snodo di rete.

 

Collaboriamo tra di noi e con il territorio nella convinzione che l’impresa culturale per sostenere se stessa debba fare rete e contribuire a vivificare le macro-reti a cui essa stessa appartiene.

 

Pensiamo non sia necessaria la supremazia dei contenuti, ma piuttosto l’assunzione di uno stile che garantisca sempre tra di noi una forma personale di libertà e di disposizione nel godimento dell’atto creativo.

 

All’interno della Residenza coesistono, ad oggi, tre nuclei artistici differenti che sperimentano diversi percorsi di ricerca, improntati principalmente sul registro comico.

 

Lorenzo Baronchelli (Ambaradan) lavora sulla comicità nel teatro urbano, scientifico e nel circo contemporaneo.
Pierangelo Frugnoli si occupa di physical theater, comicità e teatro musicale.
Federica Molteni e Michele Eynard (Luna e GNAC Teatro) si occupano di teatro per ragazzi, teatro di figura e di spettacoli per adulti di impegno civile.
Carmen Pellegrinelli si dedica alla drammaturgia contemporanea legata a temi sociali, alle tematiche di genere, agli orientamenti affettivi e ad altre tipologie di differenze.

 

Tutti i quattro nuclei artistici organizzano festival e rassegne sul territorio e si occupano di formazione.

Vuoi entrare in contatto con la Residenza Initinere?